Categorie
Magazine

Cotto di Fichi: Come utilizzarlo

Il cotto di fichi è un ponte tra passato e presente, che porta con sé i sapori e i profumi della Puglia, una regione ricca di storia e cultura ecco qui alcune informazioni su come utilizzarlo.

Il cotto di fichi è un condimento dal gusto inimitabile, da tenere sempre in dispensa proprio per i vantaggi del suo utilizzo in cucina. Al pari dell’aceto balsamico, emerge non solo per la sua bontà, ma anche per la sua straordinaria capacità di trasformare ogni piatto in un’opera d’arte del gusto. Inoltre, essendo un prodotto privo di ingredienti di origine animale, è perfetto per tutti coloro che seguono un’alimentazione vegana.

Come viene realizzato?

Uno dei suoi vantaggi parte proprio dalla sua produzione è in fatti il risultato di una selezione rigorosa di fichi 100% italiani, unico ingrediente del nostro cotto. Purezza e autenticità lo distinguono: qui, nessun additivo o conservante trova spazio. La nostra filosofia è quella di lasciare che la qualità della materia prima parli da sé, senza alcuna alterazione.

Come utilizzare il cotto di fichi in cucina

Il cotto di fichi è un ingrediente che con la sua straordinaria versatilità si adatta perfettamente sia a piatti dolci che salati, trasformando ogni ricetta in un’esperienza unica. 

  • Con i formaggi

Immaginate di usarne qualche goccia su formaggi stagionati, come un Castelmagno di Alpeggio o con un Parmigiano Reggiano – 34/36 mesi, dove la dolcezza del fico si fonde con la sapidità del formaggio. L’abbinamento del cotto di fichi con i formaggi erborinati è un esempio eccellente di come contrasti e complementi possano unirsi: il sapore intenso e leggermente piccante del formaggio, trova nel cotto di fichi un partner ideale che bilancia questa intensità con la sua dolcezza naturale. Un’appunto particolare va fatto per la ricotta e lo yogurt. Qui si aprono scenari diversi in quanto l’abbinamento con questi due formaggi è ottimo per colazioni salutari, spuntini, o come parte di un antipasto. 

  • Con i salumi

La dolcezza naturale e la consistenza morbida di questo condimento si sposano con la sapidità e la texture dei salumi. Ad esempio  aggiunge una nota morbida al gusto sapido del prosciutto crudo e dello speck; o ancora funziona meravigliosamente con il culatello bilanciando la ricchezza e la complessità di questo salume. La bresaola viene valorizzata dalla nota fruttata creando un equilibrio semplice ma sorprendente.

  • Con la carne

Nei piatti di carne, il cotto di fichi diventa l’alleato perfetto per esaltare la succulenza di un pollo al forno o la delicatezza di un filetto di manzo alla griglia, creando un contrasto di sapori indimenticabile. Si rivela straordinario per esaltare il sapore delle carni preparate al barbecue: sapori intensi, affumicati e ricchi, trovano così un complemento perfetto.

  • Con il Pesce

Anche con i piatti a base di pesce, il cotto di fichi conquista uno spazio notevole: immaginate una pennellata di cotto di fichi su un trancio di salmone arrosto o su una tartare di tonno, bilancia sapientemente il sapore del mare! Perfetto anche con il polpo arrosto: creando un contrasto con il gusto leggermente affumicato, offre una nuova dimensione di sapore.

E con la frittura di calamari? Diventa una salsa di accompagnamento goduriosa! 

Si abbina benissimo anche con la carne ricca e saporita dei crostacei esaltando le caratteristiche uniche di ogni frutto di mare.

  • Con risotti e pizze 

L’abbinamento con risotti apre la porta a una gamma di piatti sorprendenti. La dolcezza naturale si integra perfettamente con la cremosità del risotto. Non dimentichiamo che si presta anche come un condimento straordinario per pizze. La capacità di sposarsi bene con una varietà di ingredienti, offre un ingrediente versatile per sperimentare e creare piatti unici e memorabili.

  • Con Dessert e cocktail 

L’aggiunta del cotto di fichi a una crème caramel tradizionale offre una idea fuori dal comune: la dolcezza fruttata del cotto di fichi è perfetta con la consistenza setosa di questo amato dolce. Stessa cosa per i semifreddi: aggiunge una piacevole nota di profondità. Interessante come topping su un gelato! E’ un vero piacere per il palato.

Il cotto di fichi è anche un ingrediente intrigante per cocktail alcolici che analcolici. Da provare come dolcificante in un cocktail whisky sour o da mescolare con prosecco e un po’ di succo di limone per un aperitivo rinfrescante e originale.

Abbinamenti Vegani con il Cotto di Fichi

Il cotto di fichi si abbina perfettamente con una serie di piatti vegani, portando un tocco speciale unico a ogni preparazione. Immaginetelo con zucchine e melanzane grigliate o con la zucca! 

Desiderate qualcosa di inaspettato?  Provatelo con la giardiniera con la sua varietà di verdure sott’aceto, crea un contrasto che risveglia il palato.

Qualche goccia su un’insalata verde o una misticanza dona una complessità che rende l’insalata più intrigante. Inoltre esalta il sapore naturale pesche, mango fresco, caco o albicocche. 

Perché è un vantaggio inserirlo in negozio

Se vendi cibi rari e unici qui ti spieghiamo perchè è vantaggioso avere il cotto di fichi nel proprio assordimento.

L’introduzione del cotto di fichi nell’assortimento di un negozio rappresenta un’opportunità significativa per diversificare e arricchire l’offerta, attirando una clientela interessata a prodotti unici e di alta qualità. Con il suo profilo di gusto versatile e la sua storia ricca di tradizione, il cotto di fichi è amato sia da chi è appassionato di cibi particolari che dai professionisti della ristorazione. E’ un prodotto che stimola la curiosità e l’interesse dei clienti, sia quelli già appassionati di cucina sia quelli alla ricerca di nuove esperienze culinarie.

Per informazioni dettagliate, suggerimenti su come utilizzare il cotto di fichi, o per effettuare un acquisto, contattate Piero. 

Sarà felice di guidarvi nella scoperta di questo incredibile prodotto.

Categorie
Magazine

Qual è il segreto delle nostre conserve di pomodoro artigianali?

Se c’è un ingrediente che rappresenta l’anima della cucina italiana, quello è il pomodoro. E noi di DONNA FRANCESCA siamo fieri di portare sulle tavole di chef, ristoratori, pizzaioli e appassionati di buona cucina la bontà dei nostri prodotti artigianali a base di pomodoro 100% italiano, anzi pugliese, coltivato con cura e passione nelle nostre terre. Solo per te siamo pronti a svelare il segreto della loro bontà.

100% pomodori italiani

Ogni passo del nostro processo di produzione è una dedica all’unicità. I pomodori 100% italiani vengono selezionati con la massima attenzione, scegliendo solo quelli oblunghi, tondi e ciliegini di qualità superiore. Subito dopo la raccolta in campo, vengono lavorati manualmente per conservare intatto il profumo e il sapore unico dell’estate pugliese.

Lavorazione artigianale

Ciò che ci distingue è la nostra lavorazione artigianale che preserva i segreti e i sapori di un mondo rurale, dando vita a prodotti genuini e dal gusto autentico. I pomodori sono lavati con cura, sbollentati e passati o delicatamente adagiati nei vasi ermetici con tappi di metallo.

Irrigati con acqua salmastra

Un altro segreto del nostro successo è l’uso di acqua salmastra per irrigare i nostri pomodori. Questa scelta conferisce ai frutti un gusto unico e una qualità superiore. L’acqua salmastra della Puglia derivata dalla vicinanza dei nostri campi alle saline di Margherita di Savoia è ricca di minerali e dona ai nostri pomodori un gusto ricco e autentico.

Senza zuccheri e addensanti aggiunti

Nelle nostre conserve, non troverai conservanti, addensanti o zuccheri aggiunti. Ciò garantisce la purezza dei nostri prodotti e ti permette di gustare il sapore autentico dei pomodori italiani, senza alcun compromesso.

Perché dovresti provarli?

Se sei un rivenditore o un commerciante, potrai proporli con la sicurezza di offrire ai tuoi clienti prodotti di alta qualità. Le nostre conserve sono perfette per portare in tavola il gusto dell’autentica cucina italiana.

Se sei un ristoratore sono la scelta ideale per le tue ricette perché la lavorazione artigianale conserva intatte le caratteristiche organolettiche dei pomodori 100% italiani. Le diverse varietà di pomodoro si prestano a numerose ricette, dai primi piatti ai secondi. Potrai utilizzare le nostre conserve per esaltare il gusto delle tue ricette e offrire ai tuoi clienti un’esperienza indimenticabile.

Se sei un pizzaiolo le nostre conserve sono un alleato prezioso per creare pizze gourmet uniche. Le nostre conserve sono l’ingrediente perfetto perché esprimono il vero gusto del pomodoro fresco, capace di esaltare il sapore di ogni ingrediente sulla tua pizza.

Agosto è il momento della raccolta e della lavorazione

Agosto è il momento della raccolta e della lavorazione dei pomodori. La nostra passione per i cibi rari e unici ci porta ad essere presenti in tutte le fasi della produzione: ci rechiamo personalmente in campo per selezionare i pomodori più pregiati, assicurandoci che solo il meglio arrivi nei nostri boccacci. Siamo presenti e attivi in tutte le fasi della lavorazione, seguendo con attenzione e cura ogni passaggio del processo produttivo.

Una vasta gamma di prodotti

Con le diverse varietà di conserve di pomodoro disponibili, potrai offrire ai tuoi clienti una selezione variegata di prodotti, adatti a molteplici ricette e preparazioni. Se desideri distinguerti sul mercato con prodotti unici e di eccellenza, le nostre conserve di pomodoro artigianali sono la risposta perfetta.

Scopri la nostra gamma di conserve e lasciati ispirare dalla qualità e dalla bontà dei nostri prodotti.

Categorie
Magazine

Come produciamo i nostri cibi rari e unici? Scopri i nostri valori

DONNA FRANCESCA è specializzata nella creazione di prodotti rari e unici per soddisfare i palati dei clienti più esigenti. La nostra idea è quella di rivoluzionare il concetto di artigianato, offendo a rivenditori, commercianti, chef e distributori, cibi realizzati con progetti su misura, con quella visione di unicità del “fatto solo per te”.

SOLO PRODOTTI UNICI E PERSONALIZZATI

Ciò che ci differenzia è proprio questo: ogni cliente ha l’opportunità di godere di prodotti personalizzati, creati appositamente per soddisfare le loro preferenze individuali. Non ci fermiamo qui. L’attenzione che dedichiamo alla sostenibilità e all’autenticità è al centro di ciò che facciamo. Ogni passo del nostro processo di produzione è guidato dalla responsabilità nei confronti dell’ambiente e delle comunità che ci circondano. Questo ci permette di offrire prodotti di alta qualità che i nostri clienti possono scegliere con orgoglio.

SIAMO UNICI PERCHÉ LO SONO ANCHE I NOSTRI VALORI

Il nostro essere “unici” è visibile nei nostri prodotti. La trasparenza e l’onestà con cui portiamo avanti tutto ciò che produciamo è alla base del nostro brand. I principi e le parole chiave che guidano la produzione di prodotti di qualità superiore per noi sono:

Rarità: i prodotti rari hanno un valore particolare e vengono ricordati maggiormente dai clienti. Sappiamo che per irivenditori, i commercianti, gli chef e i distributori, questo è valore si riflette soprattutto nell’esperienza unica che possono offrire ai loro clienti.

Personalizzazione: i nostri prodotti sono fatti a mano e sono fatti “solo per te”. Grazie a questo concetto, porterete a fidelizzare i vostri clienti soddisfacendo il loro desiderio di cura ed unicità.

Sostenibilità: la nostra azienda è fortemente impegnata nella produzione sostenibile. Rispettiamo l’ambiente in ogni fase produttiva e promuoviamo pratiche sostenibili in agricoltura e in ambito logistico.

Unicità: il concetto di unicità è lontano dall’esclusività. Creiamo cibi unici inclusivi, per tutti.

COSA OFFRIAMO AI NOSTRI CLIENTI RIVENDITORI

Ciò che offriamo è un’esperienza unica e coinvolgente, in cui i valori dell’artigianato, della sostenibilità e dell’autenticità si fondono per creare un legame profondo. I prodotti Donna Francesca riflettono i gusti, le passioni e i valori dei tuoi clienti.

VUOI RIVOLUZIONARE IL TUO MERCATO?

Se desideri rivoluzionare il tuo settore e offrire ai tuoi clienti prodotti rari e unici, scarica il nostro ebook gratuito. Scoprirai i segreti del successo dei nostri prodotti e come possiamo aiutarti a raggiungere nuovi livelli di eccellenza.

Categorie
Magazine

Perché un negozio o un rivenditore di alimentari dovrebbe scaricare questo eBook – I 5 Benefici

Nel mondo altamente competitivo del commercio al dettaglio alimentare, avere a disposizione ogni strumento o risorsa che possa darti un vantaggio è fondamentale. È qui che il nostro eBook gratuito “Aumenta le tue vendite in negozio: strategie per migliorare le performance di vendita” si rivela estremamente utile.

Ma perché dovresti, come titolare o gestore di un negozio di alimentari, dedicare del tempo per scaricare e leggere questo eBook? Ecco i cinque principali benefici che ne trarrai:

1. Scoprire strategie di differenziazione efficaci

Questo eBook è una miniera di strategie concrete e consigli pratici su come differenziarti in un mercato affollato. Le strategie esposte ti aiuteranno a distinguere il tuo negozio dagli altri e ad attrarre una clientela più ampia.

2. Capire il cliente moderno

Il comportamento dei consumatori cambia continuamente. Per riuscire, devi capire cosa vuole il cliente di oggi. Questo eBook ti fornisce informazioni preziose su ciò che i clienti moderni cercano in un negozio di alimentari e su come puoi rispondere a queste esigenze.

3. Guida alla scelta dei prodotti giusti

Non tutti i prodotti sono uguali. Scoprirai come selezionare i prodotti che i tuoi clienti amano e per i quali sono disposti a pagare di più. Questo eBook sottolinea il valore dei prodotti unici, rari e di alta qualità, come quelli offerti da Donna Francesca.

4. Consigli per migliorare l’esperienza del cliente

Un’esperienza del cliente positiva può fare la differenza tra un visitatore occasionale e un cliente fedele. In questo eBook, otterrai suggerimenti su come migliorare l’esperienza del cliente nel tuo negozio, dalla presentazione dei prodotti all’interazione con il personale.

5. Espandere il tuo pensiero commerciale

Questo eBook non si limita a consigli pratici e tattici, ma ti incoraggia a espandere il tuo pensiero commerciale. Ti aiuterà a vedere la tua attività sotto una nuova luce, considerare nuove opportunità e sviluppare nuovi modi per attrarre e mantenere i clienti. La differenziazione nel settore alimentare non è solo possibile, ma è un prerequisito per il successo a lungo termine.

Scarica il nostro eBook gratuito oggi stesso e inizia il tuo viaggio verso una maggiore differenziazione e successo. I tuoi clienti e la tua attività ne beneficeranno!

Categorie
Magazine Mandorle Uncategorized

Mandorle Sgusciate: costo, benefici e modalità di utilizzo

Le mandorle sgusciate sono un tesoro gustoso e salutare, ma ci sono ancora alcuni aspetti importanti da esplorare. In questo nuovo articolo, ti sveleremo tutto ciò che devi sapere sul costo delle mandorle sgusciate, il modo migliore per ammorbidirle, le differenze rispetto alle mandorle pelate e come conservarle.

Continua a leggere per diventare un vero esperto delle mandorle!

Il Costo delle Mandorle Sgusciate

Il costo delle mandorle sgusciate può variare in base a diversi fattori, come la qualità, l’origine e la marca. Tuttavia, le mandorle sgusciate tendono ad essere leggermente più costose rispetto alle mandorle intere con il guscio, poiché richiedono un processo aggiuntivo per la rimozione del guscio. Nonostante il costo leggermente più elevato, molte persone preferiscono le mandorle sgusciate per la loro praticità e comodità in cucina.

Modi per Ammorbidire le Mandorle Sgusciate

Se le mandorle sgusciate che hai acquistato sono risultate un po’ troppo dure, puoi ammorbidirle facilmente seguendo questi passaggi:

  1. Ammollo in Acqua Calda: Metti le mandorle sgusciate in una ciotola e coprile completamente con acqua calda. Lasciale in ammollo per circa 15-20 minuti, quindi scolale e asciugale delicatamente con un panno pulito.
  2. Tostatura: Se preferisci un sapore più intenso e una consistenza croccante, puoi tostare le mandorle in una padella a secco a fuoco medio-basso per alcuni minuti. Assicurati di mescolarle di tanto in tanto per evitare che brucino. La tostatura le renderà ancora più gustose e leggermente più morbide.

Come Utilizzare al Meglio le Mandorle Sgusciate

Possono essere utilizzate in molte ricette e modi diversi. Ecco alcune idee per sfruttare al massimo il loro potenziale:

  1. Snack Salutare: possono essere consumate come snack gustoso e salutare. Puoi mangiarle da sole o abbinarle ad altri frutti secchi per uno spuntino energetico durante la giornata. Ecco perchè Donna Francesca ha ideato dei formati comodi da portare con sè.
  2. Ingredienti per Ricette Dolci: sono perfette per preparare dolci deliziosi e salutari. Puoi utilizzarle per creare crostate, biscotti, torte o granola fatta in casa.
  3. Aggiunta a Piatti Salati: possono essere utilizzate per dare una nota croccante e un tocco di sapore alle tue insalate, alle zuppe o come topping per piatti di verdure grigliate.

Differenze tra Mandorle Sgusciate e Mandorle Pelate

Le mandorle sgusciate e le mandorle pelate sono due varianti diverse. Quelle sgusciate sono quelle in cui il guscio esterno viene rimosso, mentre quelle pelate sono quelle in cui viene rimosso anche il sottile rivestimento marrone che ricopre la mandorla. Questo procedimento nell’azienda Donna Francesca viene svolto manualmente. Le mandorle sgusciate sono più facili da trovare e più versatili in cucina, mentre le mandorle pelate vengono preferite per ricette che richiedono una texture più morbida e un aspetto più uniforme.

Consigli per Conservarle

Per conservare al meglio le mandorle e mantenerne la freschezza, è consigliabile seguire questi semplici suggerimenti:

  1. Conservazione in un Contenitore Ermetico: Trasferisci le mandorle in un contenitore ermetico, come un barattolo di vetro o una scatola di plastica sigillata, per proteggerle dall’umidità e dall’ossigeno.
  2. Conservazione in un Luogo Fresco e Asciutto: Tieni le mandorle in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole, per preservarne il sapore e la croccantezza.
  3. Evita l’Esposizione all’Aria per Prolungati Periodi: Se possibile, evita di tenere le mandorle sgusciateesposte all’aria per lunghi periodi, poiché potrebbero rancidire più velocemente.

Le mandorle sgusciate sono un’aggiunta preziosa alla tua dieta grazie ai loro benefici per la salute e alla loro versatilità in cucina. Ora che conosci i benefici, le modalità di utilizzo e i consigli per conservarle al meglio, sei pronto a sperimentare nuove ricette e godere di tutto il gusto e i benefici delle mandorle. Non dimenticare di includerle nella tua alimentazione equilibrata e di condividerle con i tuoi amici e familiari per far loro conoscere i loro fantastici vantaggi!

Con la loro lavorazione artigianale, le mandorle varietà Filippo Cea di Donna Francesca sono una garanzia di qualità e freschezza per soddisfare i tuoi gusti e le tue esigenze. Scopri tutti i formati disponibili sul nostro shop!

Categorie
Magazine Mandorle

Il valore della lavorazione manuale

Scopri come produciamo le nostre mandorle pelate a mano in modo sostenibile

Le mandorle sono uno dei frutti secchi più amati e consumati in tutto il mondo, ma sapete come vengono prodotte le mandorle pelate a mano? E soprattutto, avete mai sentito parlare della produzione sostenibile di mandorle pelate a mano?

In Donna Francesca produciamo mandorle pelate a mano, della varietà Filippo Cea, in modo completamente sostenibile, senza compromettere la qualità del prodotto. La lavorazione manuale delle mandorle richiede un grande impegno e dedizione, ma ci permette di ottenere un prodotto di altissima qualità, ricco di proprietà nutrizionali.

Ma quali sono le differenze tra mandorle pelate e non? In realtà, non cambia molto dal punto di vista nutrizionale, ma la pellicina che ricopre le mandorle può influire sul sapore e sulla consistenza. Inoltre, le mandorle pelate risultano più facili da digerire e possono essere utilizzate in molte ricette, dalla preparazione di dolci alle insalate e piatti salati.

Quante mandorle pelate posso mangiare al giorno? Dipende dalle tue esigenze nutrizionali, ma in genere si consiglia di consumare un pugno di mandorle al giorno (circa 20-30 grammi), in modo da beneficiare delle loro proprietà nutrizionali. Le mandorle sono ricche di grassi insaturi, vitamina E, fibre e proteine, e possono aiutare a controllare il colesterolo e la glicemia.

Ma a cosa fanno bene le mandorle pelate?

Le proprietà nutrizionali delle mandorle sono molte e importanti per il nostro organismo. Grazie alla loro ricchezza di grassi insaturi e vitamina E, le mandorle possono aiutare a proteggere il cuore e a contrastare l’azione dei radicali liberi. Inoltre, grazie alle loro proprietà antinfiammatorie, le mandorle possono aiutare a prevenire l’insorgenza di diverse patologie.

Infine, come è meglio mangiare le mandorle? Possono essere consumate da sole come snack, oppure utilizzate come ingrediente per preparare dolci, insalate, piatti salati e molto altro. Se vuoi beneficiare delle loro proprietà nutrizionali, è meglio consumare le mandorle crude o tostate.

In Donna Francesca, ci impegniamo a produrre mandorle in modo sostenibile, rispettando l’ambiente e valorizzando le nostre tradizioni. Venite a scoprire il nostro processo di produzione e assaporate la bontà delle nostre mandorle Filippo Cea.

Visita il nostro shop e scopri i nostri prodotti!

Categorie
Magazine Uncategorized

Mandorle pugliesi: differenze rispetto ad altre mandorle italiane

Le mandorle sono uno dei frutti a guscio più amati al mondo, utilizzate in cucina per preparare dolci, biscotti, granola e muesli, ma anche consumate semplicemente come spuntino. In Italia, le mandorle sono coltivate in molte regioni, ma quelle pugliesi sono considerate tra le migliori per la loro qualità e il loro sapore unico.

 

In particolare, la varietà di mandorle Filippo Cea, coltivata nella provincia di Bari, si distingue per il suo alto contenuto di olio e proteine, nonché per il suo sapore dolce e delicato. Le mandorle di questa varietà sono allungate e dal guscio sottile, con un interno bianco e croccante.

 

Un’azienda che produce e trasforma in maniera artigianale le mandorle di varietà Filippo Cea siamo noi di  Donna Francesca, che garantisce una qualità superiore grazie alla raccolta a mano e alla lavorazione artigianale delle mandorle. Inoltre, le mandorle di Donna Francesca sono al 100% di varietà Filippo Cea, il che le rende ancora più uniche.

 

Quali sono le migliori mandorle?

La risposta a questa domanda dipende dalle preferenze personali e dalle esigenze di ognuno. Tuttavia, le mandorle di varietà Filippo Cea coltivate in Puglia sono considerate tra le migliori al mondo per la loro alta qualità e il loro sapore unico. Questa varietà di mandorle è ricca di nutrienti, tra cui proteine, grassi monoinsaturi, vitamina E e minerali come magnesio e calcio.

Le mandorle di Donna Francesca, in particolare, sono un’ottima scelta per chi cerca mandorle di alta qualità, prodotte e trasformate in maniera artigianale, senza additivi o conservanti. Inoltre, la varietà Filippo Cea ha una resa elevata, il che significa che le mandorle sono disponibili a prezzi accessibili.

 

Qual è la mandorla più buona al mondo?

 

Anche in questo caso, la risposta dipende dalle preferenze personali, ma le mandorle di varietà Filippo Cea coltivate in Puglia sono considerate tra le più buone al mondo per il loro sapore dolce e delicato, la loro croccantezza e la loro consistenza cremosa.

Le mandorle di Donna Francesca sono un’ottima scelta per chi cerca mandorle di alta qualità, con un sapore unico e autentico. Inoltre, la lavorazione artigianale delle mandorle preserva le loro proprietà organolettiche e nutrizionali

 

In conclusione, le mandorle pugliesi di varietà Filippo Cea coltivate da Donna Francesca sono un’eccellente scelta per chi cerca mandorle di alta qualità, dal sapore unico e autentico. La lavorazione artigianale delle mandorle garantisce la massima freschezza e conserva tutte le proprietà nutrizionali e organolettiche del frutto. Inoltre, le mandorle di Donna Francesca sono al 100% di varietà Filippo Cea, il che le rende ancora più speciali.

Se stai cercando mandorle di alta qualità, non esitare a scegliere quelle di varietà Filippo Cea coltivate in Puglia. Potrai gustare la loro dolcezza e la loro cremosità, oltre ad apprezzare le loro proprietà nutrizionali, come proteine, vitamine e minerali. Con la loro lavorazione artigianale, le mandorle di Donna Francesca sono una garanzia di qualità e freschezza per soddisfare i tuoi gusti e le tue esigenze.

  •  
Categorie
Magazine Uncategorized

Mandorle italiane. Quali sono le migliori?

Al Bel Paese piacciono…le mandorle italiane!  Ad affermarlo è un articolo del Sole24Ore il quale afferma che siamo disposti a comprarle non solo nei supermercati, dove le vendite sono in forte crescita “… facendone il prodotto di maggior successo dell’ultimo quinquennio…Solo in Gdo si vendono in un anno 8,5 milioni di kg di mandorle, in tutte le forme (intere, sgusciate, pelate, tostate) per un controvalore di 130 milioni di euro. ”*

COSA E’ CAMBIATO

La ricerca di un prodotto di qualità, ha spinto i consumatori ad acquistare anche direttamente dai coltivatori con visite in azienda o acquisti online. L’avvento del lockdown ha cambiato anche la direzione degli acquisti, spingendo verso l’acquisto di un prodotto da consumare al naturale e da usare in cucina, e i formati scorta. 

Il successo di questi frutti  ha portato ad un aumento della coltivazione sia nelle due regioni più vocate a questa cultura, la Puglia e la Sicilia, ma anche in altri territori come Calabria e Campania. 

QUALI SONO LE MANDORLE ITALIANE PIU’ APPREZZATE?

In Italia esistono più di più di 100 varietà catalogate.
Ogni mandorlo, e di conseguenza il suo frutto, ha una sua peculiarità: odori e sapori diversi che prendono vita in base all’ecosistema in cui sono immerse. Tra le più conosciute al mondo ci sono certamente le mandorle siciliane e le mandorle pugliesi. Eccone qui alcune:

  • Mandorla di Avola 
    Coltivata in Sicilia è fra le mandorle italiane più buone e conosciute. Questa denominazione racchiude in realtà tre cultivar (la Pizzuta D’Avola, la Fascionello e la Romana) coltivate in origine nella zona del territorio di Avola in provincia di Siracusa. Intorno al loro sapore ruota la tradizione dolciaria siciliana, l’alta pasticceria e la confetteria. Ognuna di queste cultivar ha sue caratteristiche particolari nel sapore e nella forma.
    La pizzuta, dalla forma allungata e appuntita,  ha note aromatiche straordinarie ricche, rotonde e delicate.
    La fascionello, dalla forma tondeggiante, si distingue per la consistenza morbida ed il sapore dolce e delicato. La romana, caratterizzata da una insolita forma irregolare, ha note ricche e piene.
  • Mandorla di Toritto
    Ci spostiamo in Puglia. La mandorla di Toritto è insieme alla mandorla di Avola, fra le più conosciute in Italia e all’estero.
    Prende il nome dalla zona in cui è coltivata e le varietà più presenti sono la Filippo Cea, coltivata anche da noi, la Antonio De Vito, meno coltivata rispetto alla prima, ed infine la Genco, dal seme piccolo e dal gusto dolce.

    La mandorla Filippo Cea è ben nota per il suo profilo organolettico: croccante e dal grande calibro, si distingue per il suo gusto elegante e burroso. Concorre alla sua importanza anche il profilo nutrizionale, ha infatti  un alto contenuto in olio e acidi grassi polinsaturi e una bassissima acidità. Molto apprezzata dai produttori di torrone di qualità, i suoi usi in cucina spaziano dalla pasticceria alle ricette più originali degli chef.

*Boom delle mandorle, se ne vendono in un anno 8,5 milioni di kg per 130 milioni di euro, Manuela Soressi, Sole24ore

  •  
Categorie
Magazine Uncategorized

Cotto di Ciliegie: come usarlo in cucina

Il cotto di ciliegie è un condimento realizzato solo con ciliegie 100% italiane. Il suo gusto così originale, dove tutto il sapore della natura si mescola alla dolcezza del frutto, lo rende insostituibile in cucina per ricette sia salate che dolci.

Il cotto di ciliegie non nasce per caso. E’ il risultato della passione della nostra azienda per i cibi unici e rari. La sua ricetta prende infatti spunto dal “cotto di fichi”, una  tipica preparazione tradizionale di Puglia, prodotta esclusivamente in maniera artigianale. 

PAZZI PER LE CILIEGIE

Gli alberi di ciliegie ci hanno sempre affascinato, infatti nei  campi della nostra azienda a Mariotto, ai piedi della Murgia barese, crescono diverse varietà di ciliegi come la  la famosa Ferrovia, la Bigarreau, la Giorgia, il Lapins. Quando i frutti sono arrivati alla giusta maturazione, vengono raccolti a mano, per essere poi cotti  fuoco lento con un mescolamento continuo. Nasce così una riduzione di frutti che svela al primo assaggio sensazioni incredibili.

COME UTILIZZARLO NELLE RICETTE

Il cotto di ciliegie può essere declinato in cucina in tanti modi diversi a partire dal salato per finire al dolce. Due appassionati di cucina come noi non potevano che provare il cotto di ciliegie in diversi contesti trovando abbinamenti molto interessanti tra cui vi segnaliamo:

  • Piatti a base di carne
    Il sapore intenso con sentori di frutta fresca, come prugna, albicocca ed amarena si prestano benissimo a perfezionare ricette con cacciagione, carne di maiale, foie grass. Una ricetta che amiamo molto e che con il cotto di ciliegie sta benissimo è il bollito misto di maiale con rape. In questo caso, il sapore dolce della carne viene enfatizzato dal gusto acidulo della ciliegia. 
  • Piatti a Base di pesce
    Strano a dirsi ma il cotto di ciliegie per perfetto per esaltare gli aromi di pesci. Immaginate di addentare il tipico panino da street food gourmet pugliese: il famoso panino con polpo. Il finale dolce con percezione acida pronunciata si sposa benissimo con la carne tenera e leggera di questo mollusco.

     

  • Yogurt e dolci
    Il  sapore particolare del cotto di ciliegie, amabile ed elegante al palato,
    caratterizza questo prodotto al massimo. E’ un ingrediente sano e versatile in pasticceria oltre che nelle ricette più semplici. E’ insostituibile con lo yogurt greco al naturale e perfetto per le cheesecake, come quella di Benedetta Rossi la cui variante potete leggere qui.

  • Cocktail e bevande
    Gli usi del cotto di ciliegie non finisco qui. E’ una i risorsa preziosa per creare bevande fresche e dissetanti, perfette per l’estate, nonché granite dal cuore dolce, secondo la migliore tradizione italiana. Ed infine…perché non utilizzarlo per per preparare originali cocktail?

Categorie
Magazine Olio extravergine di oliva Uncategorized

Tra i migliori Oli d’Italia 2022 c’è Donna Francesca

Nella Guida Oli d’Italia 2022 di Gambero Rosso spiccano anche quest’anno le premiazioni per i nostri oli, un riconoscimento di eccellenza che esprime a pieno le qualità della cultivar pugliesi.

Oli d’Italia: quali sono gli oli premiati

Ora possiamo dirlo! Tra i migliori oli extravergini di oliva d’Italia premiati in questa 12esima edizione della Guida Oli D’Italia, la giuria di esperti ha premiato:

  • Space – Sartoria Agricola con Tre Foglie (il massimo riconoscimento dato dalla Guida)
  • Monocultivar Coratina con Due Foglie Rosse 
  • Monocultivar Ogliarola Barese con Due Foglie Rosse

Perché le Tre Foglie sono così importanti?

La guida Oli d’Italia del Gambero Rosso premia con le Tre Foglie i migliori extravergine presenti in Italia. L’inserimento nella guida è per i consumatori una certificazione dell’eccellenza del prodotto e per noi una conferma del percorso di ricerca e di valorizzazione della cultura olearia e del territorio. Il nostro olio può essere solo di alta qualità!

Una posizione che era stata già consolidata nella Guida degli Oli d’Italia 2021 con il riconoscimento delle 3 foglie per Red Bloom Coratina.

Le caratteristiche degli oli premiati

Space di Sartoria Agricola
La bottiglia fa parte della collection Doodle del progetto Sartoria Agricola ®. La serie, composta da tre bottiglie dalle illustrazioni originali, si ispira al mondo degli “scarabocchi” o meglio della doodle art. Vivace e dai colori decisi è l’esempio di come si possa coniugare senso estetico e olio extra vergine di oliva di altissima qualità.

Sartoria Agricola ® è l’innovativo sistema ideato da Donna Francesca grazie al quale puoi personalizzare lolio extravergine di oliva come se fosse un abito. Sartoria Agricola ti offre l’opportunità di realizzare un prodotto di alta qualità con olive 100% italiane. Il risultato unico è garantito dalle numerose caratteristiche personalizzabili: fruttato, amaro, piccante, intensità dei sentori di erba, pomodoro, mandorla e cicoria.

Come nella moda sartoriale, le “Collections” sono influenzate dalle stagioni, dagli eventi e dalle storie. Le altre collection di Sartoria Agricola sono: Spring CollectionSensation Collection e Christmas Limited Edition e Classic Line

Le Monocultivar

Coratina e Ogliarola della Classic Line rientrano in un progetto mirato alla valorizzazione della cultivar autoctone. Lo stesso stile grafico, elegante e curato è ispirato al territorio ricordando i colori delle giornate assolate e delle notti illuminate dalla luna pugliese.

Per scaricare la scheda tecnica effettua il login oppure registrati.